Grani Antichi

Grani Antichi

In breve

Gentilrosso, Verna, Senatore Cappelli... perché è necessario coltivare e consumare grani antichi, per la salute nostra e dell'ambiente. Con una mappatura della realtà italiana.  LEGGI L'ANTEPRIMA! continua a leggere


  • Prodotto da: Terra Nuova
  • Disponibile
  • 12 punti fedeltà in omaggio
  • Transazione sicura
  • Spedizione gratuita per ordini di almeno € 59,00
  • Consegna entro la data prevista: Martedì 24 Maggio 10:00 - 18:00

€ 13,60 € 12,92   -5%
Descrizione

Pane e pasta sono i simboli del Made in Italy ma con quali grani sono fatti? Spesso si tratta di farine di bassa qualità con grani importati, nonostante sul territorio italiano sia possibile coltivare grani con alto valore nutritivo. Il libro, dopo una breve rassegna dei problemi creati dal mercato globale del grano, presenta le realtà da decenni impegnate nel recupero dei grani antichi: la loro storia, cosa e come coltivano, cosa e dove vendono i loro prodotti.
Splendide foto accompagno il racconto, documentando un pezzo di storia italiana di cui possiamo essere fieri.

IFDS_ICONE50x50info.png QUARTA DI COPERTINA

Verna, Gentilrosso, Timilìa, Perciasacchi, Carosella sono solo alcuni dei grani che si coltivavano un tempo in Italia e che oggi tornano alla ribalta per motivi agronomici e nutrizionali. La riscoperta dei frumenti antichi da parte di consumatori e agricoltori è una vera rivoluzione che assicura vantaggi per la salute e la biodiversità delle campagne.

Il libro si snoda come una vera e propria guida tra le diverse varietà di grani antichi, di cui tanto si parla ma che in pochi conoscono realmente, con il rischio di confonderli, di non capirne le potenzialità e di lasciare il campo a facili speculazioni.

Conviene tornare a coltivare e consumare i frumenti del passato, e quali sono i più adatti?

Cosa dice la ricerca scientifica su allergie e intolleranze al grano?

Dove si trovano le farine migliori?

Domande che in questo libro trovano una risposta grazie all’incontro con nutrizionisti, genetisti, agronomi, e tanti nuovi agricoltori che in tutta Italia stanno riscoprendo le antiche varietà di frumento.

La seconda parte del libro è dedicata a un avvincente viaggio nelle regioni italiane, a caccia di spighe, pastifici, forni, mulini a pietra e contadini, in una fitta trama di esperienze autentiche per la ricostruzione di una filiera del cibo ecologica e salutare.

IFDS_ICONE50x50info.png BIOGRAFIA DEGLI AUTORI

Gabriele Bindi

Gabriele Bindi, giornalista e guida ambientale ed escursionistica, scrive dal 2008 sul mensile Terra Nuova. Traduttore dal tedesco, collabora con diversi enti di formazione in materia di turismo sostenibile e comunicazione ambientale. Si occupa di filiere agroalimentari e propone viaggi di incontro con il mondo rurale e le produzioni artigianali. Con Terra Nuova Edizioni ha pubblicato Grani Antichi (2016) e Cibo ribelle (2020).

IFDS_ICONE50x50info.png TERRA NUOVA EDIZIONI

Dal 1977 Terra Nuova è il punto di riferimento per le esperienze e le discipline del cambiamento: dall’alimentazione naturale all’agricoltura biologica e alla medicina non convenzionale, passando per la bioedilizia, la permacultura, gli ecovillaggi, la maternità consapevole, la ricerca interiore, la finanza etica e tanto altro. 

Caratteristiche
Codice EAN
9788866811572
Pagine
176
Editore
Terra Nuova Edizioni
Anno Pubblicazione
10/2016