Portella, il vino biologico de I Frutti del Sole, compie un anno

29/06/2012
Portella, il vino biologico de I Frutti del Sole, compie un anno


L'anno scorso I Frutti del Sole ha portato sul mercato Portella, il nuovo marchio del vino biologico siciliano. La scommessa era quella di unire le migliori tipicità D.O.P., D.O.C.G e varietali provenienti dalle uve biologiche di tutta la Sicilia. Il bilancio è stato positivo, sia in termini di vendite che di riconoscimenti.

Il Cerasuolo di Vittoria D.O.C.G. e il Salaparuta D.O.P. bianco, per esempio, sono stati premiati per la migliore produzione presente a Biodivino 2011. Nonostante l'aumento del prezzo dell'uva, i vini Portella non hanno variato la fascia di prezzo, cercando così di mantenere alto il rapporto qualità-prezzo. I vini Portella interpretano pienamente le richieste che provengono dagli operatori del settore (soprattutto dal Nord Europa, Inghilterra e Scandinavia) perchè l'approccio al biologico non è limitato all'utilizzo ridotto di solfiti e fitofarmaci: si fa molto attenzione al raggiungimento dell’ottimo equilibro vegetativo/produttivo della pianta e si esegue sempre la potatura a verde con scacchiatura delle doppie gemme, cimatura ed eventualmente diradamento dei grappoli con l’obbiettivo di una bassa resa di uve per pianta. I grappoli inoltre non crescono da soli, nella coltivazione si pratica l’inerbimento totale in autunno-inverno e semi parziale in primavera mentre in estate si lascia inerbito un filare ogni 4, con il sovescio di mix di leguminose con prevalenza di favetta. Il biologico non è solo un etichetta ma anche questo, commistione con la natura.

I Frutti Del Sole